.
Annunci online

Arcugnano Cultura, arte, spettacolo nel Comune di Arcugnano...
Eco Fimon, successo europeo
post pubblicato in Natura, il 25 novembre 2004

[Di Francesco Guiotto. Il Giornale di Vicenza, martedì 23 novembre 2004]. ARCUGNANO. La depurazione delle acque del lago presentata alla Fiera delle biotecnologie. L’Ungheria interessata a ricreare il progetto contro l’ inquinamento. Successo europeo per gli impianti di fitodepurazione sperimentati al lago di Fimon.Il progetto Life EcoFimon è stato infatti tra i protagonisti di “Okotech”, la fiera internazionale per la protezione ambientale e le tecnologie per gli enti locali svoltasi a Budapest in Ungheria, che ha visto la partecipazione di circa 250 espositori provenienti da dieci nazioni diverse. Le iniziative di divulgazione internazionale dei contenuti e dei risultati di Life EcoFimon fanno parte integrante del progetto finanziato dalla Commissione Europea: proprio per questo si sono recati a Budapest il sindaco di ARCUGNANO, Vittorio Zolla, e l'assessore Claudia Tonellotto, assieme ai tecnici comunali che hanno seguito la realizzazione del progetto, e ai rappresentanti dei partner (Aim Vicenza e Sif di Viterbo, società operante nel settore ambientale e nelle biotecnologie specifiche per la fitodepurazione). Nei 12 metri quadrati riservati allo stand di EcoFimon sono stati esposti anche i materiali realizzati con il contributo della scuola media Ugo Foscolo di ARCUGNANO. I responsabili del progetto hanno organizzato all'interno della fiera un seminario tecnico-scientifico al quale è stato invitato pubblico selezionato, costituito dalle amministrazioni locali ungheresi e da numerosi professionisti europei del settore: a loro sono state presentate in particolare le soluzioni tecniche adottate per la depurazione degli scarichi dei centri abitati, e i confortanti risultati ottenuti in termini di abbattimento del carico inquinante disperso nel suolo. Molto vivo, in particolare, l'interesse dimostrato dai funzionari del ministero dell'ambiente ungherese e dal sindaco di Tiszadob, località magiara collinare nella regione della Transilvania con problematiche simili a quelle del bacino di Fimon. «È la prima volta che il nostro Comune ha l'onore di presentare all'estero i risultati concreti di un proprio progetto - sottolinea l'assessore Claudia Tonellotto -. Per noi è stato motivo di grandissima soddisfazione». E i contatti avviati tra ARCUGNANO e l'Ungheria avranno a breve un seguito, stavolta in terra berica: «L’interesse degli operatori stranieri è stato tale che a dicembre avremo la visita di una trentina di sindaci di altrettanti Comuni ungheresi, interessati ad approfondire quanto è stato realizzato da noi per verificarne la replicabilità nelle loro realtà locali - anticipa l'assessore-. Per questo importante risultato è doveroso ringraziare Aim, Sif, Matula, Regione, Provincia e Banca popolare di Vicenza, che ci hanno sostenuto in tutto il lungo percorso che ha portato a realizzare il progetto».




permalink | inviato da il 25/11/2004 alle 16:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia        dicembre