.
Annunci online

Arcugnano Cultura, arte, spettacolo nel Comune di Arcugnano...
Ricostruzione ideale della Torre Crocetta
post pubblicato in Arte, il 27 novembre 2004




 




 




 




 

(Ricostruzione, 2004)


Ricostruzione ideale in base ai rilevamenti metrico-decimali della torre situata sul Monte Crocetta ad Arcugnano (VI). Nella proiezione ortogonale si nota che la sezione della costruzione (fig. in basso a sinistra) è a pianta poligonale, precisamente un pentagono irregolare. All'interno risulta essere calpestabile una superficie di circa 6 metri quadrati. Ad una stima approssimativa la torre poteva essere alta poco meno di una decina di metri (oggi circa 6 nella parte più alta della rovina). Le mura, alla base, risultano spesse 190 cm. La copertura nonché l'accesso erano probabilmente garantiti da strutture in legno (scale a pioli, rimuovibili), come i possibili vani interni, le pareti interne presentano fori a sezione quadrangolare che potevano accogliere travi lignee di sostegno per ballatoi o scale sospese. Sulla sommità è ancora evidente una costruzione mista di laterizi e pietra di Vicenza di dimensioni fra essi similari, mentre alla base (più antica, stimata circa del V° secolo) abbiamo una costruzione di sola pietra sagomata a blocchi levigati. La croce posta sulla sommità è stata riposizionata nel 1992. Il manufatto sorge su un luogo abitato dall'uomo sino dalla preistoria: sullo stesso colle (76 m s.l.m.) è stato infatti trovato un muro a secco della lunghezza di 17 m oltre ad oggetti di uso comune. La torre è oggi in stato di grave abbandono.




permalink | inviato da il 27/11/2004 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
La Torre Crocetta di Arcugnano
post pubblicato in Arte, il 26 novembre 2004





 



 





 



 




 (luglio 1993)



La torre altomedievale sorge sulla sommità del Monte Crocetta, quest'ultimo si presenta come un promontorio che divide due valli:  a Nord la conca della Fontega a sud la valle del Lago di Fimon. Uno studioso-viaggiatore dell'inizio Ottocento (G. Maccà) racconta dell'esistenza di due torri (da qui il nome del quartiere di Torri di Arcugnano), presumibilmente una dirmpetto all'altra. Al tempo una delle quali era in stato di rudere. In effetti oggi conosciamo soltanto questa superstite. La pianta dell'opera è a mitria vescovile (pentagono irregolare), questa struttura consente, siilarmente alle torri poligonali o cilindriche, la visione a terra senza pericolo di angoli nascosti. Le vedette dominavano contemporaneamente due valli lacustri, piuttosto pescose, nonché una strada importante che dalle valli berico-euganee portavano al Lago di Fimon e risalendo al cuore dei Colli Berici, apre la strada per le valli veronesi a Sud. Oggi il manufatto è in gravi condizioni strutturali.  



 




permalink | inviato da il 26/11/2004 alle 11:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Santa Margherita dei Berici
post pubblicato in Arte, il 24 novembre 2004

Apriamo questo blog denunciando lo stato di preoccupante degrado della chiesa medievale di Santa Margherita dei Berici, presso la proprietà dell’omonima Casa di Cura, situata lungo la Dorsale dei Berici. La chiesa ospita un ciclo di affreschi del pittore quattrocentesco Battista da Vicenza (XIV-XV sec). Opere di quest’ultimo sono ospitate nell’Abbazia di Sant’Agostino e nel Duomo a Vicenza. Battista da Vicenza ha dipinto nella chiesa in oggetto un importante ciclo di affreschi, che si presentava in pessimo stato conservativo circa un decenno fa.







 






 (Foto 1993)


Pochi giorni or sono abbiamo spedito una lettera sull'argomento per sensibilizzare il sindaco di Arcugnano. Quest'ultimo si è fatto promotore dell'iniziativa presso i proprietari del sacello. Il risultato è che una piccola breccia nella porta esterna della chiesa è stata rattoppata con un pannello di compensato: speriamo che questo intervento provvisorio (?) sia l'inizio di un restauro che Santa Margherita dei Berici merita. Vi terremo informati!</




permalink | inviato da il 24/11/2004 alle 23:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia        dicembre