Blog: http://Arcugnano.ilcannocchiale.it

Eco Fimon, avanti tutta

[Di Fr. Gu., Il Giornale di Vicenza del 28 settembre 2004]. ARCUGNANO. Sopralluogo di tecnici dell’UE sullo stato di avanzamento del progetto di riqualifica. Il lago è tornato in salute grazie alla fitodepurazione. Un lago di Fimon in piena salute, pronto ad ospitare al meglio i ragazzi in visita d'istruzione e i turisti interessati a saperne di più del piccolo specchio d'acqua che orna i nostri colli Berici. Tutto questo ora è realtà grazie al progetto Life Eco Fimon, realizzato da Comune di Arcugnano con il contributo dell'Unione Europea, con la partecipazione delle aziende specializzate Aim, Sif e Matula, e il sostegno di Regione, Provincia e Banca Popolare di Vicenza. Nelle scorse settimane i tecnici incaricati dall'Unione Europea sono stati in visita per un paio di giorni ad Arcugnano, verificando lo stato di avanzamento del progetto: «Si sono detti molto soddisfatti, perché ormai gli impianti di fitodepurazione dell'acqua sono in piena efficienza e anche le infrastrutture per migliorare l'accoglienza dei visitatori sono tutte ultimate e utilizzabili», riferisce Claudia Tonellotto, l'assessore del Comune di Arcugnano che ha seguito passo dopo passo questa iniziativa. Il progetto è arrivato in porto, dunque, e i risultati ottenuti sono così lusinghieri che presto saranno in vetrina anche in un’importante fiera ambientale europea organizzata a Budapest. L’acqua del lago viene ora costantemente pulita e l’ecosistema rigenerato grazie ai cinque impianti di fitodepurazione realizzati nelle località Zanchi, Valle dei Vicari, Chiesa Vecchia, San Nicolò e Villabalzana: grazie all'interazione di piante in immersione e in superficie che si nutrono di sostanze per noi inquinanti, come fosforo e potassio, gli scarichi fognari vengono purificati prima di arrivare al lago, trasformandosi di fatto in vegetazione. I dati sulla qualità dell'acqua sono rilevati ogni quindici giorni da Aim, e periodicamente pubblicati sul sito del Comune di Arcugnano per essere verificabili da tutti. Per quanto riguarda le infrastrutture, invece, un nuovo parcheggio erboso, ecologico e funzionale al tempo stesso, può accogliere le auto dei turisti, che possono quindi accedere al nuovo percorso naturale attrezzato realizzato lungo il lago, fino a raggiungere la “casetta didattica” in legno. « Si tratta di un edificio multiuso, dotato dei servizi igienici, di un bar, e di un'aula didattica sulle caratteristiche e la storia del lago e della fitodepurazione - spiega l'assesso re Tonellotto -. Grazie ad una convenzione con l'associazione culturale Ardea, offriamo ai visitatori delle guide preparate, pronte a fornire tutte le spiegazioni del caso». Un servizio, naturalmente, rivolto soprattutto alle scuole: «Infatti fino a novembre, in vari turni, tutti gli studenti delle scuole arcugnanesi saranno accompagnati in visita al lago - prosegue l'assessore -. L'idea è che proprio i nostri ragazzi possano arricchire ulteriormente l'offerta informativa della "casetta", realizzando nuove ricerche, cartelloni e depliant esplicativi. Naturalmente saremo felici di ospitare gli alunni di qualsiasi altra scuola interessata: sarà sufficiente rivolgersi al Comune per concordare i tempi e le modalità della visita». La "casetta didattica" sarà comunque aperta per tutti i visitatori durante il fine settimana, sempre che le condizioni meteo non siano particolarmente negative. «Speriamo di potere migliorare sempre di più la qualità del servizio - assicura la Tonellotto - anche grazie al contributo di associazioni come la Pro Loco di Arcugnano, che si è dimostrata estremamente disponibile in questo senso. Contiamo inoltre di sensibilizzare ed informare sempre di più la gente sull'importanza di sistemi ecologici come quello della fitodepurazione: non a caso, la divulgazione è una parte integrante del pr ogetto finanziato dall'Unione Europea». Proprio a questo fine all'inizio di ottobre una delegazione del Comune di Arcugnano sarà presente con uno stand alla fiera ambientale di Budapest, per presentare in quella prestigiosa sede i risultati dell'esperienza Life Eco Fimon.

 

Pubblicato il 25/11/2004 alle 22.40 nella rubrica Natura.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web