Blog: http://Arcugnano.ilcannocchiale.it

La Torre Crocetta di Arcugnano





 



 





 



 




 (luglio 1993)



La torre altomedievale sorge sulla sommità del Monte Crocetta, quest'ultimo si presenta come un promontorio che divide due valli:  a Nord la conca della Fontega a sud la valle del Lago di Fimon. Uno studioso-viaggiatore dell'inizio Ottocento (G. Maccà) racconta dell'esistenza di due torri (da qui il nome del quartiere di Torri di Arcugnano), presumibilmente una dirmpetto all'altra. Al tempo una delle quali era in stato di rudere. In effetti oggi conosciamo soltanto questa superstite. La pianta dell'opera è a mitria vescovile (pentagono irregolare), questa struttura consente, siilarmente alle torri poligonali o cilindriche, la visione a terra senza pericolo di angoli nascosti. Le vedette dominavano contemporaneamente due valli lacustri, piuttosto pescose, nonché una strada importante che dalle valli berico-euganee portavano al Lago di Fimon e risalendo al cuore dei Colli Berici, apre la strada per le valli veronesi a Sud. Oggi il manufatto è in gravi condizioni strutturali.  



 

Pubblicato il 26/11/2004 alle 11.20 nella rubrica Arte.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web